Foto da sito web del Comune di Cava dei Tirreni

 

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, nel corso della notte, hanno tratto in arresto in flagranza di reato una persona ritenuta responsabile di porto abusivo di arma comune da sparo e lesioni personali aggravate, nonché denunciato un altro cittadino per lesioni personali aggravate in danno dell’arrestato.

Questa la ricostruzione  degli eventi allo stato operata: recatosi presso la struttura sanitaria poiché informato di un’aggressione ai danni del proprio figlio, medico in servizio presso il medesimo ospedale, per via della pretesa di un uomo di permanere indebitamente in corsia ad assistere ad accertamenti cui era sottoposto un proprio congiunto, portatosi nel piazzale antistante il Pronto Soccorso, nel contesto di un acceso confronto con il citato individuo, estraeva la pistola revolver – regolarmente detenuta ma abusivamente portata – ed esplodeva due colpi che lo raggiungevano agli arti inferiori.

Nell’immediatezza, l’arrestato, datosi alla fuga, veniva inseguito dal figlio dell’individuo cui aveva sparato e, raggiunto in una traversa attigua, nel corso di ulteriori sviluppi la cui dinamica è in corso di accertamento, veniva poi attinto da un colpo esploso dalla stessa arma, sottrattagli da quest’ultimo.

Il denunciato ne avrà per gg. 30, l’altro per 60.

Sono in corso ulteriori indagini

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

I CARABINIERI ARRESTANO BADANTE PER MALTRATTAMENTI E LESIONI AI DANNI DI UN’ANZIANA

L’anziana vittima, le cui ridotte facoltà cognitive non le hanno consentito di riferire l’accaduto ai propri ignari familiari, era costantemente soggetta a maltrattamenti
Condividi

EVENTO JAZZ: MARTEDI’ IL LATIN MOOD DI FABRIZIO BOSSO E JAVIER GIROTTO

Il trombettista Fabrizio Bosso chiama a raccolta i talenti più rappresentativi del jazz italiano, dall’altra il sassofonista Javier Girotto imprime il bollino doc della musica argentina, portando con sé uno specialista del genere come il connazionale Natalio Mangalavite
Condividi

RUBA LE OFFERTE AL CONVENTO DI SAN FRANCESCO, LA POLIZIA – ALLERTATA DA UN PRELATO – LO ARRESTA

Sorpreso a rubare nelle sale del Convento di San Francesco di Cava de’ Tirreni, inizialmente l’uomo riusciva a scappare, ma la fuga è stata breve, terminata nei bagni della chiesa, dove i poliziotti della Volante, a seguito della segnalazione di un prelato al Centro Operativo del Commissariato, lo hanno trovato con la refurtiva
Condividi

IL CANE DEL PREGIUDICATO AZZANNA UN POLIZIOTTO: ARRESTATO IL PADRONE. IN CORSO ACCERTAMENTI SULLA PERICOLOSITA’ DEL CANE

In un mobile adiacente il divano letto, veniva rinvenuto un rilevatore di microspie, con auricolari, perfettamente funzionante. Durante le fasi della perquisizione domiciliare, uno degli agenti veniva azzannato da un cane di grossa taglia, di proprietà dell’arrestato che lo aizzava con lo sguardo e con movimenti delle mani, contro l’operatore di polizia
Condividi