di Giuseppe Trivisone

Il Balletto di San Pietroburgo, anticamente chiamato “Balletto sul Neva”,  è una storica compagnia privata nata a San Pietroburgo nel 1887 con lo scopo di sviluppare la grande tradizione del balletto classico, ma anche di ricercare nuove forme coreografiche. Il Corpo di ballo è formato da ballerini provenienti dalle migliori accademie di danza di Mosca, San Pietroburgo, Ufa, Perm, nonché vincitori di numerosi concorsi internazionali di balletto. La selezione alle Tournee Internazionali è molto attenta nello scegliere i migliori ballerini e artisti provenienti dai più grandi teatri. Il repertorio della Compagnia include titoli classici come “Lo Schiaccianoci”, “Il Lago dei Cigni”, “La Bella Addormentata”, “Giselle”, “ Don Chisciotte”, “Cenerentola”, ”Romeo e Giulietta”, “ Carmen”, “ Il Corsaro”, “ Bayadere”. Già da tempo il Balletto è stato ospite in numerosi paesi del mondo: Germania, Francia, Spagna, Sud Africa, Argentina, Stati Uniti, Brasile, Cina. Ha riscosso sempre grande apprezzamento sia dal pubblico che dalla critica. L’attuale direttore artistico della Compagnia è Timur Gareev, ex solista del Teatro dell’Opera e Balletto di Novosibirsk, vincitore di numerosi concorsi internazionali di balletto. Per arrivare a determinati risultati artistici e mantenere l’alto livello professionale, all’ interno del Corpo di Ballo e della scuola annessa si respira un clima di serenità, ma nello stesso tempo di rigida disciplina e di duro lavoro. Tutti i costumi e le scenografie sono state create appositamente per il tour italiano, sulla base dei canoni artistici del Grande Teatro Imperiale Russo. Il lago dei cigni  è uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ič Čajkovskij. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro Bol’šoj di Mosca il 20 febbraio 1877, con la coreografia di Julius Wenzel Reisinger. Il libretto di Vladimir Petrovic Begičev, direttore dei teatri imperiali di Mosca, è basato su un’antica fiaba tedesca, Der geraubte Schleier (Il velo rubato), seguendo il racconto di Jophann Karl August Musäus.

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

VIA NICOLODI E VIA GELSO IERI POMERIGGIO

di Giuseppe Trivisone Nel mio precedente articolo del 20 agosto scorso sulla…
Condividi

DODICI STUDENTI PER DODICI PIANOFORTI DOMANI SERA AL DUOMO

Appuntamento alle ore 20,00 con ingresso libero.Le attività del Polo riprenderanno ad ottobre con un nuovo cartellone 
Condividi

SOCIALMENTE PERICOLOSI: I PROVVEDIMENTI DEL QUESTORE

Il Questore di Salerno, nell’ambito del rafforzamento delle attività di prevenzione e…
Condividi

“BRICIOLE DI BELLEZZA” DI CANNIZZO ALLO YACHTING CLUB

Attribuiti i riconoscimenti del Premio Dolce e caffè “Donne in Cultura” a Elisabetta Barone, dirigente scolastico del Liceo Alfano I, a Giulia Maria Barbarulo e Rosaria Zizzo, poetesse e scrittrici e a Ester Andreola, dirigente scolastico del Liceo Artistico Sabatini-Menna
Condividi