Nuove regole contro pesticidi e glifosato, norme che rispondono alle preoccupazioni sollevate dai cittadini europei alla luce di importanti studi.

La relatrice Pilar Ayuso-PPE – ha dichiarato: “Questo accordo ci permette di avere un processo decisionale basato su prove scientifiche, per garantire un elevato livello di sicurezza e di salute pubblica in Europa, migliorando al contempo la fiducia del pubblico nel processo decisionale rendendolo più trasparente”.

l glifosato é uno degli erbicidi più usati al mondo in campo agricolo, ha effetti devastanti e drammatici sulla salute delle persone che sono costrette a vivere in suo contatto. Pablo Ernesto Piovano, fotografo argentino, con immagini e testimonianze ha documentato nel 2014 la condizione della popolazione del suo paese che lavora o vive nei pressi dei campi coltivati a soia ogm dove si usano dosi massicce di diserbanti.

 Le nuove regole per garantire l’affidabilità e la trasparenza della procedura di valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare nell’UE sono state adottate mercoledì.

Già concordate con i ministri UE, le nuove regole adottate mercoledì assicurano che la procedura di valutazione del rischio dell’UE per la sicurezza alimentare sia più affidabile, trasparente e obiettiva.

Il testo è stato state approvato con 603 voti favorevoli, 17 contrari e 27 astensioni.

 Gli studi sfavorevoli non saranno più rifiutati

Le nuove norme creeranno una banca dati comune europea degli studi commissionati, per dissuadere le imprese, che richiedono un’autorizzazione per la vendita di un alimento, dal non divulgare gli studi sfavorevoli. Ciò consentirà all’ Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) di rendere pubblici tutti gli studi presentati e consentirne l’analisi da parte di terzi. In tal modo, si potrà considerare l’eventuale esistenza di altri dati scientifici o studi pertinenti, al fine di garantire l’accuratezza dei dati di cui dispone l’Autorità.

 Per garantire la trasparenza della procedura, i richiedenti dovranno divulgare tutte le informazioni pertinenti alla valutazione della sicurezza. Tuttavia, alcune informazioni, come il processo di fabbricazione o di produzione, possono essere mantenute riservate. Infine, la nuova legge introduce una nuova procedura consultiva, precedente alla presentazione, che consente all’EFSA di consigliare i richiedenti su come presentare correttamente la domanda di autorizzazione, rendendo il processo più affidabile. Prossime tappe: il Consiglio dei ministri UE deve ora approvare formalmente il testo prima che questo possa entrare in vigore. (O.T.)

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

NON SOLO CHAMPIONS: COSA CHIEDONO I CALCIATORI E LE CALCIATRICI ALL’EUROPA?

In vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio, Assocalciatori e Parlamento europeo presentano i risultati del primo sondaggio sul rapporto tra i professionisti del calcio, la partecipazione al voto e l’Europa. La conferenza si svolgerà venerdì 24 maggio a Roma, alle ore 15:00 Sala delle Bandiere – Ufficio del Parlamento europeo in via IV Novembre 149
Condividi

LAVORO E FAMIGLIA: LE NUOVE REGOLE DELL’UE

La Plenaria ha approvato giovedì in via definitiva le nuove misure per facilitare la conciliazione tra lavoro e vita di famiglia
Condividi
  • 4
    Shares

NONA LEGISLATURA DEL PARLAMENTO EUROPEO

La più giovane deputata è la ventunenne danese Kira Marie Peter-Hansen mentre il più anziano è l’ottantaduenne Silvio Berlusconi
Condividi

EU: EUROPA CREATIVA , RADDOPPIA IL BILANCIO

Il testo, approvato con 501 voti a favore, 51 contrari e 42 astensioni, è inoltre incentrato sulla promozione delle tecnologie digitali nel settore creativo. Il Parlamento sostiene una maggiore mobilità degli artist
Condividi