Oltre la razionalità

Non siamo fatti cioè per scioglierci in un Vuoto indefinito, ma per partecipare a un coro di “voci polifoniche” e cantare “insieme” l’originalità del vivere nel nostro Creato e l’ineffabilità di un Dio-Tutto.