I militari delle Stazioni Carabinieri Forestale di Foce Sele,nello svolgimento del servizio di prevenzione e repressione di illeciti ambientali, hanno scorto alla località San Vito al Seledel comune di Eboli, emissioni di fumo sospette. 

Individuata e raggiunta l’area da cui esalava fumo ed odore acre di combustione, hanno  accertato la presenza di un fosso di significative dimensioni in cui erano stati riversati e dati alle fiamme rifiuti di origine vegetale miscelati anche con carte, cartone e parti di rifiuti plastici. 

Messa in sicurezza l’area, i militari hanno effettuato rilievi ed accertamenti sui luoghi che hanno consentito di individuare la proprietà del terreno e la natura dei rifiuti combusti e di attribuire la produzione e successiva combustione dei rifiuti ad una società agricola che opera in zona.

La combustione di rifiuti è sanzionata penalmente dal D. Lgs. 152/2006 e pertanto i militari, a seguito di quanto emerso e delle irregolarità accertate, hanno proceduto al sequestro dell’area utilizzata per l’illecito smaltimento e deferito all’Autorità Giudiziaria il responsabile.

 

 

 

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

AFFIDO E ADOZIONE: PRESTO I CORSI

Dietro la sigla SAAT c’è un lavoro importante e denso di contenuti che aiuta le persone a superare ostacoli burocratici e paure – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali, Carmine Busillo –. Un ottimo lavoro, svolto con grande professionalità dai nostri servizi”
Condividi

TORNA IL FESTIVAL DEL TEATRO INDIPENDENTE: TUTTI GLI APPUNTAMENTI

Quinta edizione di “Treatri – festival del teatro indipendente”,dal 13 luglio nell’Arena Sant’Antonio. In giuria Giordano Petri, Flavio Bucci, Massimo Bonetti, Luca Guardabascio. Gran finale con il concerto di Peppe Servillo
Condividi

NUOVO ELAION TORNA LA VIA CRUCIS

Il centro medico di riabilitazione Sanatrix “Nuovo Elaion” di Eboli è pronto, come da tradizione, ad…
Condividi
  • 7
    Shares

CARAMAGNA CHIUDE “IL MAGGIO DEI LIBRI”

Lo scrittore presenterà “Il numero più grande è due”
Condividi