“Nella giornata di ieri alle 16.30 si è tenuto presso la Prefettura di Salerno l’incontro dei Consiglieri Conte, Cardiello e Fido con sua eccellenza il Prefetto dott. Francesco Russo, in rappresentanza anche dei Consiglieri Petrone, Di Candia, Guarracino e Cuomo, impegnati per motivi professionali, firmatari della lettera inviata al Capitano dei Carabinieri di Eboli, su quanto avvenuto nel Consiglio Comunale scorso del 03.10.2019.” Questo l’incipit del comunicato dei Consiglieri Comunali: Antonio Conte Capogruppo MDP-LEU, Damiano Cardiello Capogruppo Forza Italia, Fido Santo Venerando Capogruppo Eboli 3.0. sull’episodio riguardante il consiglio comunale del 3 u.s., nella fattispecie, l’intervento del presidente dell’assise, Fausto Vecchio, che lanciò una pubblica reprimenda sull’operato dei Carabinieri nel territorio ebolitano.

 Continua il comunicato politico:“I Consiglieri Comunali hanno riferito dettagliatamente quanto è avvenuto e avviene nel Consiglio Comunale di Eboli al  Capo di Gabinetto  e Vicario dott.Forlenza e a seguire al sig. Prefetto. L’incontro è stato molto proficuo nel corso del quale, sono state rappresentate anche le criticità attinenti alla gestione democratica dell’Assise Ebolitana da parte del Presidente Vecchio, rappresentando l’atteggiamento del Sindaco  e della maggioranza che da 15 giorni chiusi in silenzio, non hanno preso nessuna posizione di distanza dalle dichiarazioni rese dallo stesso Vecchio in Consiglio Comunale.”

 Specificano ancora i loro dubbi e le richieste i consiglieri d’opposizione “Al sig. Prefetto è stato consegnato un resoconto dettagliato degli episodi incresciosi che si sono verificati nel Consiglio Comunale del 03.10.2019 e in altri precedenti consigli, non ultimo il mancato funzionamento della videosorveglianza nell’aula Consiliare e in generale su tutto il territorio cittadino, nonché il mancato rispetto del regolamento consiliare, in netta violazione dei principi basilari di  democrazia .I Consiglieri Conte, Cardiello e Fido esprimono soddisfazione per l’incontro avuto, ringraziando il Prefetto e il suo Vicario per l’attenzione e l’interessamento nei confronti delle vicende del Comune di Eboli, per quanto di loro competenza.”

 “Intanto si resta in attesa che vengano convocati come già concordato nella conferenza di presidenza i Consigli Comunali monotematici sulla sicurezza e l’ordine pubblico, l’ambiente, la sanità e l’ospedale. L’opposizione continuerà la sua battaglia affinché questi ed altri argomenti vengano rapidamente calendarizzati per fare chiarezza e proposte nell’interesse dei cittadini ebolitani”. Conclude il comunicato dei consiglieri di opposizione.

 

(M.N.)

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

I 60 ANNI DI SACERDOZIO DI MONSIGNOR VINCENZO CAPONIGRO

Un anniversario storico, un’altra pagina felice per la nostra Città.Presente anche il neo Arcivescovo di Salerno Andrea Bellandi.
Condividi

GASTRONOMIA E TRADIZIONI: TORNANO LE “FRESELLE SOTTO LE STELLE”

Uno dei monumenti più suggestivi della città, la Basilica di San Pietro…
Condividi

“LE PAROLE DI SARA”: MAURIZIO DE GIOVANNI AL “MAGGIO DEI LIBRI”

Venerdì il giallista partenopeo creatore di personaggi amati dal grande pubblico come il commissario Ricciardi e i Bastardi di Pizzofalcone, incontrerà i lettori nella suggestiva sala concerto San Lorenzo, per presentare il suo ultimo libro “Le parole di Sara”
Condividi

TOSSICODIPENDENTE AGGREDISCE I GENITORI, I CARABINIERI LO ARRESTANO

L’Ebolitano, all’ennesimo diniego da parte dei genitori, perdeva la testa e cercava di aggredirli con delle sedie ed un manico di scopa. L’uomo e la donna, rispettivamente di 63 e 60 anni, si davano alla fuga uscendo di casa e allertando subito il 112. Tempestivo è stato l’intervento della pattuglia dei Carabinieri che giungeva sul posto mentre il ragazzo aveva impugnato anche due coltelli da cucina. La vista dei militari è stata sufficiente per farlo desistere e poggiare le armi a terra
Condividi