BCC Aquara - Il NO a Federcasse - I fatti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cartaceo > Settembre
IL NO A FEDERCASSE
“Eliminate i compensi agli amministratori”

La Bcc Aquara, in una lettera a firma del presidente Luigi Scorziello inviata ai presidenti ed ai direttori di tutte le Bcc della Campania, chiede la riduzione dei costi a carico di ciascuna Banca di Credito Cooperativo da versare a Federcasse Campania oltre all’eliminazione dei compensi a favore degli amministratori della stessa Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo. “Chiediamo perciò alla nostra Federazione di allinearsi alle Federazioni più virtuose in termini di contribuzione da parte delle Bcc aderenti. Da Salerno in su, per quanto ci risulta, nessuna Bcc paga quanto le Bcc Campane. Chiediamo alla Federazione di fare, essa stessa, delle economie per poter ridurre il contributo delle associate a cominciare dai compensi per gli amministratori della Federazione, che vanno totalmente eliminati”, scrive Luigi Scorziello in qualità di presidente della Bcc Aquara. Una richiesta fino ad ora rimasta disattesa come spiega lo stesso Scorziello: “In preparazione della recente Assemblea dei Soci della nostra Federazione Regionale, tenutasi lo scorso 25 giugno, il Consiglio di amministrazione di questa Bcc deliberò di dare mandato al Presidente di votare alla Presidenza della Federazione per quel candidato che si sarebbe impegnato, nel suo programma, a ridurre i costi della Federazione. In data 19 giugno, infatti, spedimmo una lettera a tutte le Bcc per esternare questa proposta. Oggi, la necessità di una riduzione dei costi della Federazione e, di conseguenza, una riduzione del contributo che le Bcc devono versare si è fatto ancora più evidente”.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu