Il credito - I fatti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cartaceo > Luglio 2015 > BCC Aquara
IL CREDITO
Fidi doppi rispetto al 2014
"Noi non sia­mo una banca che chiude i rubinetti del credito, anzi... quest’anno abbiamo, più che mai, un preciso obiet­tivo: fare più prestiti alla clientela. Vo­gliamo fare più mutui alle famiglie e ai professionisti, più credito agrario alle aziende agri­cole, più anti­cipo di fatture alle imprese 
produttive"
 
“La nostra Banca al 31 maggio scorso aveva de­liberato la concessione di nuovi fidi pari al 52,52% di quelli complessiva­mente deliberati nel 2014. Questo vuol dire che sia­mo avanti rispetto alla media dello scorso anno e che, continuando così, a fine anno saremo ben oltre l’importo delibe­rato lo scorso anno. Noi non siamo una banca che chiude i rubinetti del cre­dito, anzi... quest’anno abbiamo, più che mai, un preciso obiettivo: fare più prestiti alla clientela.
Vogliamo fare più mutui alle famiglie e ai profes­sionisti, più credito agra­rio alle aziende agricole, più anticipo di fatture alle imprese produttive. In­somma, vogliamo dare di più... ma vogliamo avere la ragionevole certezza della restituzione perché i soldi che noi prestiamo non sono nostri né della Banca, ma dei nostri ri­sparmiatori.
E vanno tutelati, come ab­biamo sempre fatto e con­tinueremo a fare.
Lo dimostra il fatto che abbiamo un livello bassis­simo di sofferenze (crediti anomali).
 
Torna ai contenuti | Torna al menu