di Giuseppe Trivisone

 

Alcuni amici ebolitani, con la passione del “fumo lento” avevano una idea e finalmente il 14 giugno prossimo poseranno la prima pietra per la realizzazione di un club che deve unire le tradizioni antiche e indissolubili della Piana del Sele, con la nobile arte del fumo lento. Spesso pretesto e occasione per condividere momenti di relax, aggregazione e scambi culturali.

Il Club è un’associazione privata senza scopo di lucro e rispettosa delle norme vigenti italiane.

“Scopo principale del Club è diffondere la cultura del sigaro in tutte le sue parti – dicono i promotori – ed educare alla corretta degustazione attraverso corsi di formazione, eventi, gite e manifestazioni dedicate ai soci e agli ospiti che desiderano avvicinarsi a questo mondo”.

La serata inaugurale avrà luogo ad Eboli nel suggestivo ed elegante giardino del ristorante “Il Papavero” e si articolerà su saluti di benvenuto e degustazioni di eccellenze del territorio in abbinamento al sigaro.

Attilio Astone, Enzo Galiano, Paolo Majoli, Vincenzo Romanzi, Nicola Naponiello, Felice Vocca e Fabio Virgilio: sono questi gli amici che costituiranno il primo direttivo del Club e daranno il benvenuto ai tanti simpatizzanti attratti dal fumo lento.

Ad introdurre al mondo del sigaro ci penserà l’esperto “fumoenogastronomo” Fabrizio Franchi di “Spazio Fumoir”. Fabrizio proporrà delle degustazioni guidate, con prodotti da fumo del tutto naturali, abbinati a vini, distillati e cioccolata.

stampa
Condividi
You May Also Like

Lopinione

di Marco Naponiello L’incubo estivo Cartelle pazze Un’estate caratterizzata da cartelle recapitate…
Condividi

LA SCUOLA DI CASARSA INTITOLATA AL PRESIDE LAURIA

  di Pierangelo Giarletta Finalmente si è attuato il sogno che da…
Condividi

LUTTO CITTADINO E RACCOLTA DI FONDI PER LA BAMBINA DI 3 ANNI MORTA IN PISCINA

Toccante messaggio del Sindaco Cariello e mobilitazione generale per la famiglia marocchina che vive in forte indigenza.
Condividi

ALESSANDRA AMOROSO TORNA AL PALASELE

Dopo il tutto esaurito ed il grande successo di marzo, l’artista salentina fa il bis al Palasele sabato 4 maggio ore 21.00
Condividi