Nella tarda serata di ieri, a Contursi Terme, nel corso di un servizio coordinato teso al contrasto di reati afferenti lo spaccio di droga, veniva tratto in arresto un uomo nato nel 1979 originario di Oliveto Citra, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di tipo hashish. Durante un controllo, a seguito di perquisizione personale e veicolare, l’uomo veniva trovato in possesso di un panetto di hashish dal peso di 100g circa, bilancino elettronico e vari strumenti utili al taglio della sostanza. In più venivano rinvenute e sequestrate, poiché ritenute provento di spaccio, diverse banconote di vario taglio per un ammontare di 15.000€ circa. L’uomo veniva condotto in caserma per l’espletamento delle formalità di rito e successivamente tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al Gip.

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

IL LIBRO ROSSO

Salvatore Bini: “Era un dovere preservarlo trascrivendolo integralmente” di Maria Rosa Altilio…
Condividi

I VIDEO: L’INTERVISTA AL GENERALE ROSARIO CASTELLANO

Rosario Castellano, generale di Corpo d’Armata, a Contursi Terme per il Premio…
Condividi

TRADIZIONI: SI E’ RIPETUTO STAMATTINA L’ANTICO RITO DELLA “VAGNATURA” DELLE PECORE

La “vagnatura” è un rito che ha origini antichissime, consiste nel far attraversare il fiume Sele dalle pecore di più pastori, unite in un unico grande gregge, che con tanto coraggio si tuffano in un punto molto particolare del corso d’acqua, dove si riuniscono tutte le acque termali del paese. Lo scopo è quello di ridonare alla lana tutta la sua lucidità e lo zolfo contenuto nelle acque contursane ci riesce benissimo
Condividi

CI HA LASCIATI LUCIO RUFOLO

Autore di “Ho scritto tavor sulla sabbia” e di numerosi testi, aveva un rapporto speciale con la scrittura. Un’anima bella e generosa. Sgomento anche nei social
Condividi