Nel primo pomeriggio, a seguito di perquisizione locale e domiciliare, un giovane campagnese di anni 33, veniva tratto in arresto dai militari della locale Stazione nella flagranza del reato di Detenzione ai Fini di Spaccio di Sostanze Stupefacenti di tipo Cocaina.

Da diversi giorni era monitorato dai militari, e veniva trovato in possesso di un considerevole quantitativo di cocaina dal valore di circa 6000€ sulle piazze di spaccio, in parte già suddivisa in dosi in cellophane trasparentetermosaldato, due bilancini di precisione e diverso materiale utile al confezionamento delle dosi. Il tutto veniva sottopostoa sequestro unitamente a circa 700€ in suo possesso, ritenuto provento dell’attività di spaccio per lo stato di disoccupazione del giovane. Ulteriori accertamenti consentivano di appurare che l’uomo fosse anche percettore del “Reddito di Cittadinanza”.

Dopo le formalità di rito, l’arrestato veniva condotto pressola Casa Circondariale di Salerno in attesa dell’udienza di convalida.

stampa
Condividi
Pubblicità
You May Also Like

“LE NUOVE ARMONIE”, IL CONCERTO DI FINE ANNO. TUTTI I NOMI DEI MUSICISTI IN ERBA

Pubblico delle grandi occasioni ieri sera a Santa Maria La Nova per…
Condividi

EMERGENZA ACQUA POTABILE: L’ORDINANZA DI IERI INDICA DOVE SI PUÒ USARE E DOVE NON SI PUÒ. ECCO IL TESTO

“L’Ordinanza prot. n. 20245 del 1/10/2019 resta vigente ed efficace, nelle more dell’acquisizione dei restanti risultati dei campionamenti e delle analisi effettuate,fino a nuova e diversa disposizione, per Località Varano, Località Santa Lucia di SantaMaria La Nova, Centro Storico, Località Area P.I.P., Località Puglietta; Piazza D’Armi, Loc.Quadrivio Alto, Loc. Vallegrini, Loc. Pariti, Loc. Madonna del Ponte e Loc. Matiano”
Condividi

STASERA MARINO COGLIANI IN CONCERTO

Don Carlo Magna si sta spendendo molto per la comunità di Campagna, coinvolgendo volontari e fedeli ha ripreso le tradizioni sacre più sentite. Giovedì c’è stata la fiaccolata di apertura della Quindicina alla Madonna di Avigliano
Condividi

PREOCCUPAZIONE PER IL DIVIETO USO ACQUA POTABILE: INTERVIENE ANDREA LEMBO

L’ex candidato Sindaco in un post Facebook chiama in causa il primo cittadino Monaco:”Perché il Sindaco ha atteso più di 15 giorni per comunicare questo problema ai cittadini?”
Condividi