di Marco Naponiello

 

Quattro giorni di festeggiamenti, tra riti religiosi, eventi di intrattenimento ed appuntamenti culturali.

La ricorrenza del Patrono, San Vito, coinvolge l’intero territorio e le due chiese dove si conserva la statua del Santo. Si partirà venerdì 14 giugno, con l’appuntamento della giornata di sensibilizzazione verso gli animali ed in serata la benedizione dei cani sul sagrato della Collegiata, e sabato 15 giugno, con i riti religiosi che hanno il riferimento nella parrocchia di Santa Maria della Pietà, la processione e le manifestazioni artistiche e culturali nel centro urbano.

Lunedì 16 e martedì 17 giugno, invece, l’attenzione per le celebrazioni si sposta a Santa Cecilia, intorno alla chiesa San Nicola in San Vito al Sele, anche qui con appuntamenti religiosi, processione ed eventi culturali e di spettacolo.

«Tutta la comunità si unisce in questa occasione – ha sottolineato il sindaco, Massimo Cariello -. C’è grande collaborazione con i parroci, le comunità di fedeli, le associazioni ed i comitati. Al centro rimane il momento religioso, a cui sono legati eventi quali la benedizione dei cani o la consegna delle chiavi della città. Voglio ringraziare quanti si sono impegnati anche in questa occasione, favorendo un nuovo momento di crescita dell’intera comunità».

Sulla giornata del 14 giugno si è soffermato il consigliere comunale Giuseppe Piegari: «Racchiude tutto quanto fatto dall’Amministrazione nella sensibilizzazione al rispetto verso gli animali, anche coinvolgendo le scuole».

La parte centrale dei festeggiamenti riguarda i momenti religiosi. «La Novena è già iniziata – ha ricordato il parroco di Santa Maria della Pietà, don Michele Marra -. Venerdì accoglieremo la statua di San Vito proveniente da Santa Cecilia, come da antica tradizione. Alle celebrazioni parteciperà l’intero clero, insieme con il vescovo di Nola».

Gli ha fatto eco don Daniele Peron, parroco di San Nicola in San Vito al Sele: «Abbiamo previsto ampio spazio alle celebrazioni, con messe e processione. Concluderemo con i fuochi d’artificio, un’antica arte, e con l’atteso concerto di Eugenio Bennato».

Due gli appuntamenti con gli spettacoli attesissimi: il 15 giugno, in piazza della Repubblica, concerto con i Tarantati Ruotanti di Tricarico ed Enzo Gragnaniello; il 16 giugno, a Santa Cecilia, concerto di Eugenio Bennato, che da tre anni è anche direttore artistico dell’evento “Festival del Mediterraneo”.

Per ulteriori info: www.comune.eboli.sa.it | www.weboli.it

stampa
Condividi
You May Also Like

IN CONSIGLIO L’ALIENAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE

Il Consiglio Comunale si terrà martedì 9 aprile alle ore 20,00 e avrà una valenza fondamentale perché riguarderà lo sviluppo economico della città a poco più di un anno dalla scadenza del mandato elettorale
Condividi
  • 6
    Shares

BECCATI DAI CARABINIERI CON DROGA E BANCONOTE FALSE

A seguito di perquisizione veicolare, nonché personali e domiciliari, veniva sequestrata sostanza stupefacente di tipo cocaina del peso di grammi 13 circa ed euro 310 in banconote  false di vario taglio
Condividi

PIER DONATO LAURIA: I RINGRAZIAMENTI E IL RICORDO DELLA NIPOTE

“Si è sempre battuto per diffondere il sapere e per affermare  la importanza della scuola pubblica, penso che oggi, malgrado la sua riservatezza, si sarebbe commosso”
Condividi

ROMPONO E RUBANO IN UN TABACCHI

Nonostante il probabile fracasso che l’azione delinquenziale ha  prodotto, al momento sembra che nessuno abbia visto e sentito nulla
Condividi